I Verba Volant

I Verba Volant effettuano letture recitate alla presentazione di librie organizzano spettacoli teatrali basati su testi letterari antichi e moderni. Ma perché hanno scelto questo nome? Tutti conoscono l’antico adagio di origine tardo-medievale: "verba volant scripta manent": usato come monito, invitava alla trascrizione, perché gli scritti potevano rimanere per secoli, mentre le parole erano destinate a disperdersi nel vento.

In realtà, l'interpretazione filologicamente più corretta del detto latino attesta un significato non solo diverso, ma addirittura opposto: in un'epoca, il Medioevo, in cui la trasmissione della cultura era affidata all'oralità, gli scritti erano inesorabilmente destinati a restare sconosciuti ai più, mentre le parole potevano volare, varcare le montagne, attraversare i mari.

Oggi, invasi come siamo dalla cultura dell’immagine, il ricorso all’oralità appare ancora necessario. Ecco perché questo gruppo di lettori si chiama « I Verba Volant », perché essi vorrebbero far uscire alcune parole, le più belle, le più significative, dagli archivi polverosi e dalle biblioteche dimenticate per riportarle nel cuore e nella mente delle persone, varcando le montagne dell’oblio e  attraversando i mari di immagini che ci invadono...

Leggere con espressione, trasmettendo un’emozione a chi ascolta è un esercizio che richiede grande padronanza della voce, del corpo, dello sguardo ma, prima di tutto, del testo da leggere: se non lo si capisce non si sarà mai in grado di comunicarlo ad altri.

Questo fanno i Verba Volant: scegliere dei testi e capirli, dare a quelle parole una parte di sé perché esse cedano a tutti il loro contenuto prezioso. Recitazione seria per trasmettere lievemente contenuti impegnativi, oppure giocosa, per dissacrare il testo, farlo scendere dal piedistallo della Poesia e portarlo in mezzo alla gente per farla piangere, farla ridere…

Far sorridere, far pensare, commuovere, divertir, fantasticare: «Le langage est une peau: je frotte mon langage contre l’autre. C’est comme si j’avais des mots en guise de doigts, ou des doigts au bout de mes mots…» (R.Barthes)

Dall'aprile 2008, i Verba Volant sono entrati a far parte dell'Associazione ArteMusica, al fine di perseguire lo scopo comune di costituire un punto di riferimento importante per l'animazione culturale del borgo di Varzi.